mercoledì 23 novembre 2011

Piovono crocchette

Scrivo questo post reduce da una giornata ai fornelli. Stanco, un po', ma contento. Secondo me è uno dei modi migliori per trascorrere una giornata. Il Martedì è il mio giorno libero dalle lezioni, quindi tra poco arriverà qualche amico e ho voluto preparare una cena. Un invito a cena vero, come quelli che fanno gli adulti.
Otto ore full-immersion di cucina, in pratica orario d'ufficio.

Ho approfittato del menù di questa sera per proporre anche a voi queste crocchette. Crocchette a colpo sicuro perché oltre ad essere buonissime, il margine di errore è davvero minimo. Ogni volta che le ho fatte, seguendo le giuste dosi, non si corre il rischio di sbagliare nella consistenza o nella panatura.
Sono crocchette speciali anche perché le ho sperimentate in una delle tante cene da Claudia, a Bologna e praticamente passavo più tempo a casa sua che a casa mia. Giornate no-stop di convivenza e di cucine per ritemprare gli animi. Così questa ricetta è sbucata da internet, da qualche parte e l'abbiamo inserita nella nostra "serata crocchette" e hanno conquistato, dal primo morso, il podio.

Sono state anche uno dei tanti protagonisti della mia cena di compleanno con il mio gruppo di amici e così questa sera, anche se io e Claudia siamo praticamente agli antipodi dell'Europa, lei e tutti i miei amici sono a cena da me. Panati e fritti anche loro!
C'è Skype, c'è Facebook, ci sono mille e uno modi per sentirsi e rimanere in contatto: è solo un Erasmus, solo qualche mese (forse più di qualche) e dopo si torna a Bologna per finire l'università, ma gli amici mancano e le mancanze si fanno sentire, sempre.
Vi mando una pioggia, non di quelle che sta distruggendo le città, ma una pioggia di crocchette. Coimbra, Bologna, Edimburgo, Modena, Belo Horizonte, dalla Germania al Brasile, dal Portogallo alla Scozia... ora, piovono crocchette!

CROCCHETTE TONNO E RICOTTA


Ingredienti:
200gr di ricotta
200gr di tonno sgocciolato
50gr di pangrattato
50gr di parmigiano grattugiato
2 uova
sale
prezzemolo
pepe

Preparazione:
Mescolare la ricotta, il tonno sbriciolato e le uova intere in una terrina. Aggiungere sale, pepe e prezzemolo tagliato finemente. Potete arricchire con altre spezie o peperoncino. Aggiungete il pangrattato e il parmigiano. Con in composto formate delle polpettine e impanatele nel pangrattato. Friggete in olio di semi fino a doratura.

Ho accompagnato con una salsa fresca allo zenzero. Tre cucchiai di creme fraiche, tre cucchiai di maionese, un cucchiaino di senape, sale, la buccia di un lime, un pizzico di peperoncino e una 'noce' di zenzero fresco grattuggiato.




Marco

14 commenti:

  1. ciao Marco, appena ho letto che erano con il tonno ho pensato:"queste le provo subito!"e anche la salsina non è niente male.
    Sono buone anche fredde????
    Per quanto riguarda la lontananza con l'amore e gli amici capisco sia difficile, ma poi rivedersi sarà ancora più bello e si hanno tante cose da raccontare.
    Con la lontananza i veri legami si rafforzano.
    Buona giornata
    Sabina

    RispondiElimina
  2. fantastica questa "pioggia"! ne vorrei un po' per pranzo...
    :)

    RispondiElimina
  3. davvero invitanti queste polpette!!
    allora quando tornerai per le vacanze di Natale ti metto a disposizione cucina e fornelli e magari cucinarai per la tua Zietta!!!
    leggendo quello che scrivi mi torna in mente il mio Erasmus a Leeds, esperienza bellissima, però anch'io avevo tanta nostalgia di voi (specialmente dei miei piccoli nipotini!!) e dei miei amici... ma poi è ancora più bello quando si torna e ci si riabbraccia con la voglia di raccontarsi tutto il vissuto. ti ricordi quando ti ho chiamato per il tuo 5° compleanno, ero in Scozia, e tu non mi hai voluto parlare al telefono perchè eri arrabbiatissimo che non ero venuta alla tua festa???
    ok, bando ai ricordi ora devo lavorare...un abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
  4. jam jam...lecker sehe die aus. Danke für das tolle Rezept.
    LG
    Sabine

    RispondiElimina
  5. @Sabina: sì, sono ottime anche fredde, se riesce a farcele arrivare... già la lontananza non è sempre facile, ma poi sto bene anche qui ovviamente e quindi si lascia qualcosa per trovarne altre.

    @Zia Iaia: :D sì me lo ricordo! mi ricordo anche il disegno con la fattoria che ti avevamo mandato! :)

    RispondiElimina
  6. Le crocchette sono sempre una garanzia... piacciono a tutti, non si può proprio sbagliare.
    Non le ho mai provate con la ricotta e il tonno. Mi segno la ricetta e ci provo quanto prima.
    Grazie per il suggerimento.

    RispondiElimina
  7. E si la lontananza e' brutta...ho mio fratello arruolato e a volte passano mesi prima di vederci...pero'quando i sentimenti sono forti...non esistono distanze e ogni giorno si vive con la speranza che il tempo possa volare...e l'incontro con abbracci,strette di mano,carezze...e diventa tutto piu' bello e ci accorgiamo quanto gli amici,fidanzati o fratelli possano essere importanti per noi...La ricette e' ottima...poi io adoro i fritti!!!!Buona vita e buona cucina

    RispondiElimina
  8. Mi fai sentire importante!
    Mi manchi :( e vorrei davvero essere a cena da te... (facciamo tu da me, che è più verosimile) <3

    RispondiElimina
  9. è scesa più di una lacrima:) Me le ricordo bene queste crocchette e ora sono un po' invidiosa del disegno della fattoria che hai fatto a tua zia e che a noi non hai mai fatto e ho davvero tantissima voglia di abbracciarti!!

    RispondiElimina
  10. Caro Marco... mai far vedere queste cose ad una donna incinta!!! Sono buonissime! E, gravidanza permettendo, credo che le vedrai presto pubblicate anche sul mio blog ;). Buona giornata Sarah

    RispondiElimina
  11. Tentazionee...chissà che buone! io sono un pochino "lontana" dalla frittura..preferisco al forno!la salsina dev'essere buonissima! mi unisco al blog.. cosine interessanti ce ne sono qui eh! a presto ciao
    luisa
    ghiottodisalute.blogspot.com

    RispondiElimina
  12. Caro Marco, hai perfettamente ragione con la tua ramanzina, anzi, se vai a vedere ho corretto il tutto. Su questo termine faccio spesso casino e spero mi perdonerai. Adesso vado via a capino basso, ma una crocchetta me la prendo lo stesso! Bacione, Pat

    RispondiElimina
  13. Ciao io sono Laura...
    Nel prossimo post in cui raccoglierò link di blog di cucina metterò anche un link a questo :D
    Laura http://chebirba.blogspot.com

    RispondiElimina

Facci sapere cosa ne pensi con un commento o lasciando un cucchiaio sotto la ricetta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...