martedì 17 luglio 2012

Sondaggi sotto l'ombrellone

Questi sono i miei ultimi giorni a Bologna e un po’ mi viene da dire, finalmente!
Perché finalmente si torna a casa e più precisamente al mare.
E chi è nato e cresciuto in una città/paese di mare, sa di cosa parlo. La vita è diversa in estate, tutto è più bello, tutto è più tranquillo, tutto cambia.
Certo se non devi lavorare otto ore al giorno in un ufficio!
Ho davvero voglia di andare al mare, tutti i giorni, tutto il giorno. Con tutta la calma del mondo.

Secondo recenti statistiche, l’83% dei lettori del nostro blog è già stato al mare almeno una volta.
Sempre la stessa statistica dice anche che solo l’8% dei lettori del nostro blog ha superato la prova costume. Ma sono cose che capitano, quest’estate va di moda il fluo non l’essere magri.

Arriverò al mare per la prima volta a fine luglio, con lo stesso colore di una panna cotta e quindi dovrò recuperare l’abbronzatura che il 35% ha già a livello avanzato e il 57% a livello intermedio e il resto è in vacanza all’estero e non abbiamo potuto verificare.

Ad ogni modo la ricetta di oggi è un’ottima soluzione per chi ha ancora qualche problema con la prova costume e per chi vuole diventare abbronzato come un muffin al cioccolato di Starbucks.
La ricetta vi può sembrare inusuale, infatti sempre lo stesso sondaggio dice che il 71% di voi, leggendo il nome della ricetta farà una strana faccia.
Fidatevi però, non è affatto male, se lo assaggerete piacerà al 99,9% di voi.
Lo 0,01% ha ancora la bocca piena e non può rispondere.

Quindi ancora una volta, questo blog è l’unico a fornirvi qualcosa di esclusivo che Media Shopping in confronto sei solo un covo di zitelle e casalinghe con la ricrescita.
È risaputo che abbuffarsi di carote vi farà avere lo stesso colorito di Carlo Conti, nel tempo di una puntata de L’Eredità.

Vogliamo allora ricapitolare i vantaggi di questo piatto?
- è light
- costa meno di un litro di benzina nel ‘98
- fa abbronzare
- è Carlo Conti friendly



RISOTTO ALLE CAROTE

Ingredienti:
180gr di riso Arborio
150gr di carote
1 cipolla bianca
brodo vegetale
olio evo
sale
basilico
ricotta salata

Preparazione:
Tagliate le carote a piccoli cubetti. In un tegame preparate un soffritto con la cipolla, aggiungete le carote.
Fate ammorbidire le carote a fuoco medio aggiungendo brodo poco alla volta.
Aggiungete anche il riso, fate continuare la cottura sempre aggiungendo brodo, salate e aggiungete il basilico sminuzzato.
Quando il risotto sarà pronto aggiungete la ricotta salata grattugiata, mescolate e se volete aggiungetene ancora una volta nel piatto.

Annuncio a reti unificate: per favore non usate il dado per fare il brodo. Piuttosto prendete un pentolino con dell’acqua, ci mettete il sale e pezzi di verdure a case, ma il dado è davvero uno schifo. Lasciate perdere. Piuttosto fatelo con l’acqua e basta, anche la coca cola sarebbe meglio del dado.

Marco



18 commenti:

  1. "costa meno di un litro "di benzina nel ‘98"

    Ahahah muoio! ;)

    RispondiElimina
  2. sai cosa ti dico?? che lo proverò all'97,5%! :)

    RispondiElimina
  3. Ottima ricetta proverò anche questa, io comincio con frutta e verdure colorate già da gennaio ma con risultati scarsissimi. Solo un anno presi degli integratori per l'abbronzatura e mi ricordo che funzionarono ma sempre sembravo la cugina olandese di Carlo Conti!!!! Scherzi a parte, ti auguro buone vacanze da parte di una blogger nata in un paese di mare che non riesce a spostarsi nemmeno una domenica per non perdere neanche un minuto!!!!!

    RispondiElimina
  4. Io odio il dado! Bravo ;)
    Proverò questo risotto, al 100%. Nata e cresciuta al mare, ti capisco perfettamente! Buone vacanze! :)

    RispondiElimina
  5. Aahhahahahahahha, sei meravigliosa!!
    Una risata dietro l'altra :)
    Sei divertentissima e ti dirò, io faccio parte dell'alta percentuale che è andata già al mare (e come non potrei? sto a 300 metri dalla sabbia!!) e faccio parte di quella bassissima percentuale che il colore di Carlo Conti se lo vede solo sotto i piedi dopo che cammina una giornata scalza...mozzarella nel sangue!!
    ma non dispero, l'estate è ancora lunga e magari il tuo risottino potrebbe aiutarmi :P
    Risponderò solo dopo aver ingerito il boccone, tranquilla :*
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti, ti ringrazia soprattutto la mia parte femminile che voleva proprio sentirselo dire che è meravigliosa!! :D

      Marco

      Elimina
  6. Madonnina Marco, la coca cola nel risotto no!!!!!!!!!! Piuttosto della coca chiudo un occhio sul dado anche se sono d'accordo che faccia schifo. Approposito, io faccio parte di quella percentuale che ha la borsa fluo ma non ha superato la prova costume ;-)

    RispondiElimina
  7. "è Carlo conti friendly" SONO MORTO! Lo proverò grazie.
    Sei strepitosa.

    RispondiElimina
  8. Benedetta Parodi17 luglio 2012 17:25

    Niente, con il tuo commento sul dado hai danneggiato la mia immagine e compromesso le vendite dei miei libri. Ti farò causa e andrai in carcere dove mangerai solo brodo di dado.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benedetta torna a friggere il Mars e stai zitta! TI ODIOOOO!

      Elimina
    2. Scusate se mi intrometto ma vi giuro sto morendo dal ridereeee ahhahahaahahahah :D :D

      Elimina
  9. Io non mi abbronzo neanche se mangiassi un quintale di carote....la mia pelle proprio non prende un filo di colore!!!!!
    Proverò sicuramente questo tuo risotto!!
    Buona serata e buon mare!!!!
    Simona

    RispondiElimina
  10. post meraviglioso cara; statisticamente, grammaticalmente, ecumenicamente ;-)

    RispondiElimina
  11. Come abbronzatura direi che ci siamo sono messa bene, il costume fluo però mi manca ;) occorre rimediare...io e il risotto alle carote andiamo super d'accordo la mia versione prevede però una cottura al forno e in più aggiungo anche del pollo...diventa un piatto unico restando light...sulla questione dado mi trovi sula tua stessa linea...vade retro satana!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensare che c'è chi mette il dado anche nel sugo! :O

      Devi recuperare sì, almeno un paio d'infradito fluo... fai tu!

      -Marco

      Elimina
  12. Ciao, questa è una vagonata di commenti
    <3

    RispondiElimina
  13. Bello,buono e colorato....
    Nonostante non ami il riso, devo dire che mi viene proprio voglia di provarlo!!!
    j.

    RispondiElimina
  14. se mi fa diventare nera come Beyoncè, stasera lo faccio

    RispondiElimina

Facci sapere cosa ne pensi con un commento o lasciando un cucchiaio sotto la ricetta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...