lunedì 22 aprile 2013

Peperoni da passeggio

Grazie a tutti!
Grazie di cosa? Ma come, non lo sapevate? Abbiamo vinto il premio come Blogger più trascurato del web.
Ormai se pubblichiamo un post al mese è già oro. È che siamo stati impegnati a decidere chi sarebbe stato il prossimo a scrivere sul blog. Alla fine mi è stato riconfermato il mandato per un altro post, quindi eccomi qui a scrivervi dalla mia cameretta perché volevo fare un pic nic in piazza a Roma con tutti voi lettori che non ci avete abbandonato nonostante tutto, ma era già occupata da qualcun altro.
Ci tocca rimandare tutto. Meglio così, almeno posso pubblicare domani (cioè oggi) con più calma.
Oltretutto oggi (cioè ieri) a Bologna il tempo non è neanche bello, quindi avrei rischiato di prendere la pioggia mentre ero in viaggio.
Mamma mia, switch temporale che neanche nei romanzi d'avanguardia!

Detto questo, in questo mese sono successe tante di quelle cose che non basterebbe un libro di ricette, che noi siamo ancora qui in attesa che un editore ci proponga di scriverlo. Tutte queste belle cose ce le siamo perse perché Aprile dolce dormire e l'unica cosa di cui mi sono realmente interessato è i due kili che ho perso. Perché sì, sono a dieta e ringrazio la mia amica Anita che mi appoggia in questo. Menomale che non sa che di nascosto vado al sushi-all-you-can-eat e mangio i gelati. Cosa credete? Poi vado in palestra a smaltire tutto.
Come avete detto? Voi non state andando né in palestra né state facendo la dieta? Ma lo sapete che mancano due mesi esatti all'inizio dell'estate? Due mesi! E già siete in ritardo se, come me, dovreste smaltire un kilo, ogni giorno, fino al 21 giugno.
Menomale che siamo tornati in tempo per proporvi questa ricetta che combina perfettamente la voglia di stare all'aperto e in compagnia e la voglia di andare in spiaggia quest'anno senza avere ancora i sensi di colpa per quel pandoro farcito con mascarpone e Nutella che vi siete sbafati da soli il 7 di gennaio.
Oppure peggio ancora, quel vassoio di profiteroles che avete mangiato tre sabati fa mentre guardavate la prima puntata di Amici.
Se anche la vostra vita sociale si è ripresa da un hangover che neanche Rihanna, avrete di certo bisogno di una ricetta come questa: light e da passeggio, perfetta per i picnic che si sa, stanno alla primavera come il mojito all'estate.
Dobbiamo ancora recuperare il picnic pubblico in piazza, sempre che Grillo non abbia voglia di un altro sproloquio e dovremo rimandare nuovamente.
In ogni caso i peperoni servirebbero comunque...sapete dove.




MINI PEPERONI RIPIENI

Ingredienti:
400gr di mini peperoni dolci
100gr di ricotta vaccina
100gr di macinato di vitello
30gr di scamorza affumicata
mollica di pane
limone
semi di finocchio
paprika dolce
cannella
noce moscata
cipolla
salvia
sale

Preparazione:
Tagliate via la parte superiore del peperone e svuotate l'interno con un coltellino, privando il peperone dei semi e della parte bianca. Preparate un composto con il macinato, la ricotta, una piccola manciata di mollica di pane ammorbidita (ne basta poca), una grattugiata di scamorza affumicata e insaporite con sale, spezie e odori. Io ho dato un tocco particolare con un misto di buccia di limone, semi di finocchio, paprika dolce, noce moscata e un pizzico di cannella.
Riempite i peperoni con la farcia e richiedete con la parte del picciolo.
Disponeteli in una piccola teglia, ricoperta di carta da forno, con qualche fettina di cipolla bianca, un paio di foglie di salvia o di rosmarino e appena un cucchiaio d'olio. Cuocete in forno, già caldo, per circa 20min a 200°C. Se ventilato anche meno. Buonissimi anche freddi.

Marco



7 commenti:

  1. li conosco benissimo e li adoro!! un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Mi sono unita al tuo blog, non potevo non farlo!!!! Se ti va di conoscermi ti aspetto a pastaenonsolo.blogspo.it.
    Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  3. OMMIODIO ma sembrano una cosa buonissima! io i peperoni baby li vedo sempre all'Esselunga ma mi sembrano una cosa transgenica e li lascio giù.. dici che posso? comunque a proposito potresti scrivere un post dedicato a tutte quelle verdure bizzarre tipo il topinambur, perchè io sono pigro e mi fermo 9 volte su 10 alle zucchine trifolate, sai com'è.
    comunque ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Filo che puoi! Anzi, probabile siano transgenici, ma meglio ancora!

      Vorrei tanto parlare solo di verdure strane, ma qui mi bacchettano che faccio sempre ricette troppo complicate che poi nessuno può rifare a casa. Vedremo cosa possiamo fare! Leggici sempre che sei top!

      Elimina
  4. So che lo dico sempre, ma il vostro blog è il mio antidepressivo naturale: aggiornate più spesso, vi prego!!!

    RispondiElimina

Facci sapere cosa ne pensi con un commento o lasciando un cucchiaio sotto la ricetta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...