venerdì 18 ottobre 2013

Berna Express

Neanche una settimana fa parlavamo di diete e di quanto fosse importante mangiare più leggero e più sano.
Dobbiamo già fare una pausa, mi dispiace!
Ma se c'è una cosa che odio delle diete è proprio la mancanza dei formaggi, oltre che dei dolci.
Certo, ci sono anche i formaggi più leggeri o quelli dietetici, ma io adoro i formaggi saporiti, stagionati, fusi o cremosi. Una vera passione per i formaggi.
Proprio mentre ero davanti alla TV a guardare Pechino Express, mi giunge voce di questo contest che Formaggi Svizzeri insieme a Peperoni e Patate, per il secondo anno, ha organizzato: Swiss Cheese Parade. Il primo premio? Un weekend a Berna per due persone in occasione dei mercatini di Natale!
Scusate ma per me parte l'avventura di Berna Express: ricevo così la prima scatola, con una fornitura di formaggi incredibili che poverina, pure la Marchesa d'Aragona si sogna per quanto sono buoni!
La prova d'immunità prevede di creare una ricetta a tema street food, cioè che potremo gustare lungo la strada mentre chiediamo passaggi che ci porteranno nella capitale Svizzera. Pensare ad una ricetta una volta assaggiati i formaggi non è stato troppo difficile, perché erano davvero eccezionali. Quindi non volevo stravolgerne troppo il sapore.

Prima di spiegarvi la ricetta volevo aggiungere ancora un tocco social al nostro blog. Dopo averlo tanto visto in rete, ci siamo aggiunti anche noi a bloglovin' e ora potrete seguirci anche lì.
Avete notato l'icona nella colonna laterale del blog? Ma cos'è bloglovin'?
E' un lettore di feed e vi permette registrandovi via email o tramite Facebook di seguire tutti i vostri blog preferiti e rimanere sempre aggiornati sugli ultimi post dei blogger che seguite. L'interazione è molto più immediata, non crea problemi come blogger.com e davvero non perderete un post.
Non dimenticate quindi di aggiungerci ai vostri blog preferiti e seguirci, perché chi ama, ci segua.

Torniamo ora alla ricetta: sono partito da una ricetta abruzzese, le mitiche pallotte cace o ove (che prima o poi dobbiamo proporvi), modificate per diventare ancora più cremose e arricchite da un tocco autunnale in più.
I formaggi che avevamo a disposizione erano: dell'ottimo Gruyere e una sorpresa, lo Sbrinz. Quest'ultimo non lo avevo mai assaggiato, ha un sapore che ricorda un parmigiano poco stagionato ma con un gusto più aromatico e intenso. Svizzeri per davvero, non come nella pubblicità del cioccolato.
Crocchette di doppio formaggio, arricchite con funghi trifolati con aglio e rosmarino. Croccantissime fuori e super filanti dentro. Le trovo perfette da mangiare, mentre passeggio tra le bancarelle dei mercatini invernali, col freddo che ti taglia la faccia ma il formaggio fuso che ti scalda da dentro! Più street food di così...
Noi infatti, sperando di vincere il primo premio, ce ne vorremmo andare a passeggio tra le stradine di Berna! Visto che non abbiamo mai avuto la fortuna di visitare la Svizzera, ma abbiamo sentito parlare solo delle bottigliette d'acqua a 15€ sulle rive del lago di Zurigo.
Se invece non avrete voglia di affrontare il freddo dell'inverno, queste crocchette fanno comunque al caso vostro, potete infatti farle a casa e gustarle davanti al camino come aperitivo con gli amici.




CROCCHETTE FILANTI DI FORMAGGI SVIZZERI

Ingredienti:
200gr di Gruyere
150gr di Sbrinz
150gr di besciamella densa
2 funghi champignon
3 uova
1 tuorlo
aglio
olio d'olivo
olio di semi per friggere
rosmarino
pangrattato
farina

Preparazione:
Preparate la besciamella. Fate fondere in un pentolino 20gr di burro, aggiungete un pizzico di sale e due cucchiai di farina. Formate un impasto che dovrà staccarsi dalle pareti del pentolino. Aggiungete mezzo bicchiere di latte e fate amalgamate l'impasto a fuoco medio sempre mescolando con un cucchiaio di legno o più velocemente con una frusta, rimuovendo tutti i grumi. Dovrete fare addensare bene la salsa, sempre mescolando.
Grattuggiate i formaggi in una ciotola e aggiungete la besciamella che avete fatto raffreddare. Aggiungete anche un uovo intero e un tuorlo, amalgamando bene. In una padella, fate rosolare i funghi tagliati a cubetti con un spicchio d'aglio e un rametto di rosmarino. Unite i funghi all'impasto delle crocchette. Fate riposare in frigo per 20'.
In un piatto sbattete bene le due uova rimaste e in un altro mettete il pangrattato con un po' di farina.
Formate le palline con le mani inumidite per non farle attaccare. Passatele prima nell'uovo, poi nel pangrattato e di nuovo nell'uovo e nel pangrattato in modo da fare una doppia panatura. Riponete le crocchette su un vassoio con carta forno e fatele riposare per almeno mezz'ora in frigo (o per 10' in freezer) in modo che saranno ben sode al momento di friggerle.
Portate l'olio per friggere a temperatura, io ho usato un wok, e buttate le crocchette nell'olio bollente.
Buttatene poche alla volta, due o tre, perché dovranno friggere per pochissimo o rischiate che si aprano. Con una schiumarola, tenetele sempre in movimento in modo che la fritturà sarà omogenea e quando saranno dorate, estraetele. Ci vorrà circa un minuto, se l'olio sarà ben caldo.


Marco

22 commenti:

  1. vabbè ma gli altri concorrenti dove vogliono andare?! al massimo alla dogana di Chiasso.
    Che voglia matta di fondue di formaggi che mi avete messo non lo potete capire, e comunque mi sono iscritto a bloglovin' solo per voi <3 BRAVISSIMI!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei bravissimo che ci segui ovunque! Ora che hai fatto questa pazzia della settimana vegetariana troverai anche qualche spunto in più!

      Elimina
  2. Mi piacciono da morire i formaggi. Soprattutto se sono fusi e filanti. Soprattutto se sono fritti! Crocchette stupende, dovrò provare a farle con formaggi più nostrani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ripieno quando mordi la crosta è super morbido! Anche con parmigiano e asiago secondo me son perfette!

      Elimina
  3. Che bontà queste crocchette! Una di quelle delizie per cui, matematico, mi ustionerei il palato perché non riuscirei ad aspettare neanche un secondo ;)
    Questo weekend mi devo mettere all'opera anche io, i formaggi sono già lì in trepidante attesa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, ne vale la pena perché calde rendono il triplo!
      Non vedo l'ora di vedere cosa crei ;)

      Elimina
  4. Bellissime le foto e una vera golosità questa ricetta! brava!

    RispondiElimina
  5. Questo è super iper street food!!!Delizioso e sfiziosissimo, mi piacciono un sacco queste crocchette!In bocca al lupo per il contest!Ciao e buon we :)

    RispondiElimina
  6. Semplicemente favolose, una crocchetta tira l'altra...in bocca al lupo per il contest!!!
    Bacioni, a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già! Quando le ho fatte io e mia mamma volevamo mangiarle per aperitivo ma poi le abbiamo finite! :)

      Elimina
  7. ciao marco, per me lo vinci di sicuro il primo premio perchè queste crocchette sono fantastiche, si nota dalla foto la croccantezza esterna e la parte interna morbida e filante. Anche io adoro i formaggi, ma ahimè bisogna limitarsi. Nemmeno io sono mai stata in Svizzera, poi mi dirai se veramente una bottiglietta d'acqua costa 15 euro......che poi io le più grandi fregature le ho prese proprio nella nostra tanto bella e amata Italia.
    Io invece mi vorrei lanciare con il concorso dell'Ikea per farmi qualche giorno a Stoccolma......magari!!!!
    bacioni e buon fine settimana
    sabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabiii speriamo bene! In bocca al lupo per il tuo contest Ikea, con le foto che fai e la tua cura dei dettagli farai un figurone! :*
      Un abbraccio

      Elimina
  8. Bellissimo contest sui formaggi svizzeri e bellissime le tue crocchette filanti. Un conetto di queste palline belle calde, croccanti e formaggiose lo mangerei volentieri camminando per strada.
    In bocca al lupo e buon fine settimana.
    Ada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Ada.
      Eh si, sono proprio di quelle cose che vorresti poter comprare per strada quando ti viene un languorino

      Elimina
  9. Io vorrei morire immerso nei formaggi. Leggere questo tuo post quando ancora manca almeno un'oretta alla cena mi sta devastando. E se non vinci il contest, vorrà dire che è una mafia peggio dei Macchianera Blog Awards che hanno ingiustamente penalizzato il sito http://signorponza.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda io ho dovuto consolarmi con queste polpette per riprendermi dalla tua sconfitta ai MIA!

      Elimina
  10. Sembrano molto appetitose! Un saluto;)

    P. S. La cosa delle bottigliette d'acqua è vera! >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Lucio, che piacere risentirti!
      Eh sì, me l'han detto anche a me che è vero :O

      Elimina
  11. Certo che per questo contest ci sono tante ricette buonissime e la tua è sicuramente da segnare e provare anche perché adoro le polpette in tutti i modi e soprattutto fritte!
    Buona serata
    Enrica

    RispondiElimina
  12. Crocchette filanti *_*

    non posso resistere...

    Gnam !!!!!!

    RispondiElimina
  13. ciao ti ho scoperta per caso e ne sono felice perchè le tue ricette sono golosissime quindi hai conquistato una nuova fans
    se ti va vienimi a trovare sul mio blog spicchidelgusto
    a presto elisa

    RispondiElimina

Facci sapere cosa ne pensi con un commento o lasciando un cucchiaio sotto la ricetta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...